News

Inchiesta Gest, Laugaa: “Noi corretti”. Dal Comune no comment. Opposizione all’attacco- ASCOLTA

today08/10/2021

Sfondo
share close

FIRENZE – “Sono molto fiducioso nella magistratura italiana, che avrà tutte le capacità di chiarire tutti questi fatti”. E’ quanto ha ribadito oggi Jean Luc Laugaa, amministratore delegato di Gest Spa, tra gli indagati dell’inchiesta per peculato in concorso aperta dalla procura di Firenze, con l’ipotesi che Gest abbia occultato l’efettiva consistenza dei radditi per non dover restituire – come prevede la convenzione per il servizio tramviario – una parte del contributo pubblico per la gestione al Comune di Firenze.

“Voglio veramente confermare la correttezza della gestione della tramvia”. “La Gest ha un unico introito. La Gest – ha aggiunto – deve fare la manutenzione e la gestione di tutte le attività della tramvia per più di 30 anni. Come ingegnere posso conoscere i treni, i binari, i segnalamenti, e non riesco a capire come una società come la Gest potrebbe fare un surplus quando deve gestire il tutto per più di 30 anni”.

  • cover play_arrow

    Inchiesta Gest, Laugaa: “Noi corretti”. Dal Comune no comment. Opposizione all’attacco- ASCOLTA Redazione Novaradio

Dal Comune, che nell’inchiesta della magistratura fiorentina figura al momento come parte lesa, nessun commento: “Quello che so lo leggo dai giornali” si limita a dire  l’assessore ai trasporti Giorgetti. L’opposizione cittadina si scaglia contro il sistema della convenzione per la tramvia, che prevede delle compensazioni da parte della parte pubblica (fondi del Tpl, tramite il Comune) nel caso il privato (Gest) non realizzi un sufficiente margine di guadagno operativo. La convenzione “non solo copre i costi, come è giusto, ma garantisce profitti costanti” al gestore, attacca Dmitrij Palagi di Sinistra Bene Comune. Sulla vicenda Gest “il Comune scarica tutte le responsabilità sulla Città metropolitana, ma le cifre al soggetto gestore della tramvia le gira Palazzo Vecchio. Il Comune ha versato al concessionario del trasporto tramviario 44,1 milioni nel 2020, per il 2021 la cifra prevista è di 45,4 milioni. Sono le risposte che ci aveva fornito la Giunta, confermandoci che a prescindere dalla pandemia e dal numero di persone sui mezzi, non c’era possibilità di ‘risparmiare’ risorse pubbliche”.

  • cover play_arrow

    Inchiesta Gest, Laugaa: “Noi corretti”. Dal Comune no comment. Opposizione all’attacco- ASCOLTA Redazione Novaradio

“Per quanto riguarda i controlli – hanno aggiunto – lunedì scorso ci siamo sentiti dire che per il trasporto pubblico locale su gomma tutte le competenze sono in capo alla Città Metropolitana: stiamo parlando dell’Osservatorio? Come funziona? Sono parte delle domande che faremo direttamente lunedì” in Consiglio comunale “per avere più chiaro anche quanto affermato da Gest in merito all’assenza di un suo ruolo per quanto riguarda i biglietti. La cosa che non accetteremo è di sentirci dire che non comprendiamo la complessità del sistema”.

>>> Ascolta l’intervista integrale a Dmitrij Palagi

 

Scritto da: Redazione Novaradio


Articolo precedente

News

Tpl, la “rivoluzione dolce” di Autoline Toscane: dal 1° novembre agli abbonati basterà la tessera sanitaria – ASCOLTA

FIRENZE - Dall'1 novembre acquistare biglietti e abbonamenti del bus sarà più semplice e accessibile. Con l'arrivo di Autolinee Toscane il sistema di vendita dei titoli di viaggio sarà uguale in tutta la regione, introducendo anche un unico sistema, digitale, con una biglietteria on-line attiva 24 ore su 24. Novità anche per gli abbonati: potranno viaggiare portando con sé solo la propria tessera sanitaria. Queste le novità che saranno introdotte […]

today08/10/2021


Contatti & info

Novaradio Città Futura
La radio comunitaria dell’Arci di Firenze

FM 101.5 Firenze e area metropolitana
FM 87.8 Mugello

Tel 055 0351664
Piazza de’ Ciompi 11
50122 Firenze

0%