News

“Il ministro Fontana chieda scusa ai superstiti della strage di Sant’Anna” – ASCOLTA

today10/08/2018

Sfondo
share close

STAZZEMA – “Mi piacerebbe che il ministro Fontana venisse a Sant’Anna Stazzema per chiedere scusa ai superstiti per le parole pronunciate sulla legge Mancino”. A due giorni dalle celebrazioni che commemorano la strage compiuta dai militari nazisti il 12 agosto 1944 che costò la vita a 560 persone, comprese donne, vecchi e bambini, ai microfoni di Novaradio il sindaco di Stazzema Maurizio Verona lancia un messaggio al ministro che pochi giorni fa ha avanzato la proposta di abolire la legge che punisce l’apologia di fascismo e i crimini d’odio a sfondo etnico e razziale.

>>> Clicca per ascoltare l’intervista a Maurizio Verona, sindaco di Stazzema

“Non è degno di rappresentare la Repubblica e dovrebbe dimettersi” spiega Verona, secondo cui dichiarazioni simili contribuiscono anche ad alimentare un clima in cui si inseriscono i recenti episodio di intolleranza verso gli stranieri, anche in Toscana, da parte anche di giovani giovanissimi. “Per un giovane sentire un ministro dire quelle cose, vuole dire che no ha fatto chissà cosa” laddove invece  “le istituzioni dovrebbero avere un ruolo importante, formativo”.

Al momento nessun rappresentante del governo e delle istituzioni statali ha raccolto l’invito a presenziare alla cerimonia che come sempre si terrà domenica presso il monumento del Parco della Pace di Sant’Anna: ci sarà invece il vicepresidente del parlamento europeo David Sassoli.

“Sottovalutare o negare questi fenomeni è un errore, siamo di fronte ad una degenerazione culturale che è un problema europeo – insiste il primo cittadino stazzemese – e per questo che L’Unione Europea lavorare dal punto di vista culturale contro il risorgere di nazionalismi e xenofobia”.

“A 74 anni di distanza – l’amaro commento di Verona – la strage Sant’Anna sembra non abbia insegnato nulla, per questo il nostro scopo è far sì che la memoria di questi eventi diventi lezione per i giovani perché non riaccada mai più”

Scritto da: Redazione Novaradio


Articolo precedente

News

Di Maio alla Bekaert: “Troveremo nuovi investitori”

FIGLINE VALDARNO - "Per la Bekaert stiamo pensando all'ingresso di Invitalia, alla compartecipazione di uno strumento che è dello Stato, insieme a un investitore privato". Il ministro del Lavoro Luigi Di Maio si è presentato stamani in visita al presidio permanente dei lavoratori davanti allo stabilimento Bekaert, spandendo ottimismo e difendendo le misure del decreto dignità. "Sono ottimista - ha detto - possiamo trovare investitori che assicurino lavoro e continuità […]

today10/08/2018


Contatti & info

Novaradio Città Futura
La radio comunitaria dell’Arci di Firenze

FM 101.5 Firenze e area metropolitana
FM 87.8 Mugello

Tel 055 0351664
Piazza de’ Ciompi 11
50122 Firenze

0%