News

Diritti, una petizione al sindaco Nardella per chiedere sostegno del popolo iraniano – ASCOLTA

today28/12/2022

Sfondo
share close
  • cover play_arrow

    Portavoce della comunità iraniana di Firenze e Ramon Rosi, Firenze Radicale

FIRENZE- Questa mattina è stata presentata una petizione, indirizzata al sindaco Dario Nardella, di sostegno e vicinanza al popolo iraniano affinché la città si attivi nei confronti del sindaco di Esfahan (città iraniana gemellata con Firenze). La petizione è stata presentata in Piazza Sant’Ambrogio da +Europa, Firenze Radicale e dal Movimento Donna Vita Libertà.

“La Repubblica islamica ci vuole intimorire,” ha dichiarato una delle portavoci della comunità iraniana. “Il presidente Raisi ha annunciato esplicitamente che non avranno pietà di nessun manifestante e non permetteranno nessuna protesta.”

Le violenze in Iran proseguono imperterrite su civili, in particolare giovani. Per abuso delle autorità o per vendetta nella partecipazione alle proteste scoppiate già da oltre tre mesi per la morte di Mahsa Amini, la giovane curda fermata dalla polizia perché non portava correttamente il velo e morta mentre era in custodia. Gli stessi manifestanti hanno raccontato a Iran International gli abusi, gli strupri e le torture subìti in detenzione da uomini e donne.

Il vicepremier e ministro degli Esteri Antonio Tajani ha convocato l’ambasciatore designato – perché non ha ancora presentato le credenziali al presidente della Repubblica. “Ho chiesto con grande fermezza di non procedere più alle esecuzioni capitali, di fermare la repressione violenta e dialogare con i manifestanti. Il governo italiano farà il possibile per garantire il rispetto dei diritti umani in Iran” scrive su twitter Tajani.

La comunità iraniana chiede che il governo italiano però faccia di più: “Bisogna isolare questo governo e interrompere tutti i rapporti politici ed economici,” conclude la portavoce. “Non c’è altro modo.”

In questa direzione, la petizione presentata al sindaco per garantire sostenere la lotta del popolo iraniano: “Si tratta di un regime che opprime la propria popolazione che sta lottando tutti i giorni,” spiega Ramon Rosi, Firenze Radicale. “Chiediamo al comune di Firenze di fare tutto il possibile per chi chiede vita e libertà, soprattutto donne e giovani che meritano il nostro sostegno.”

 

Scritto da: Redazione Novaradio


Articolo precedente

News

Uffizi, Rsu “Aperture nei festivi grazie a 150 addetti appalto. Serve tavolo di concertazione per migliorare contrattazione e retribuzioni” -ASCOLTA

FIRENZE- Anche le Gallerie degli Uffizi rimangono aperte durante i festivi grazie anche al contributo di lavoratori e lavoratrici in appalto. "Si tratta di 70 che stanno svolgendo lavori di sorveglianza, oltre a tutto questo ci sono quelli di noi che svolgono la normale funzione nei servizi aperti al pubblico. Si parla di circa 150 lavoratori impiegati per ogni apertura straordinaria," spiega Riccardo Pollastri, Rsu Opera Filcams Cgil, ai microfoni […]

today28/12/2022


Contatti & info

Novaradio Città Futura
La radio comunitaria dell’Arci di Firenze

FM 101.5 Firenze e area metropolitana
FM 87.8 Mugello

Tel 055 0351664
Piazza de’ Ciompi 11
50122 Firenze

0%