News

Massa, sindaco sfiduciato e centro-destra in pezzi. Ma il centrosinistra è messo pure peggio – ASCOLTA

today06/03/2023

Sfondo
share close
  • cover play_arrow

    Massimo Braglia, caposervizio Il Tirreno di Massa

MASSA – Mentre il centrodestra fa “harakiri”, silura il suo sindaco e si appresta a presentarsi alle prossime elezioni spaccato, le opposizioni – con il PD – è frammentato e incapace di trovare una proposta politica unitaria, con il rischio di veder realizzato lo scenario peggiore: che il ballottaggio si un affare interno al centro-destra. Succede a Massa, dove la scorsa settimana il sindaco Francesco Persiani è stato sfiduciato con i voti determinanti di FdI (e parte di FI), deciso a sostituirlo con il “suo” candidato, l’assessore ai lavori pubblici, Marco Guidi. Dall’altra il sindaco sfiduciato Persiani, appoggiato dalla Lega, ha già annunciato di voler ripresentarsi per un secondo mandato.

Una spaccatura del centrodestra che offre inedite opportunità alle opposizioni – tra cui il PD che ha perso il governo della città 5 anni fa – ma di cui non sembrano voler trarre profitto: i Dem cittadini sono ancora senza un candidato e senza una proposta in grado di riunificare attorno a sé il M5S e le altre formazioni; da settimane si parla di primari, ma nessun a decisione è stata presa, e già i primi nomi, come l’x parlamentare Martina Nardi, sono sfumati. il nordo dovrebbe essere sciolto entro  nel prossime ore, ma i ritardi hanno portato ad alcuni candidati papabili a rompere gli indugi e presentarsi in modo autonomi: l’ex parlamentare Fabio Evangelisti, l’ex ambasciatore Cesare Maria Ragaglini  e l’avvocato Guido Mussi. “In questo contesto – spiega a Novaradio Massimo Braglia, caposervizio de Il Tirreno – il rischio è che né Pd né altri riescano ad arrivare al ballottaggio, che sarebbe così un affare interno tra FDI e Lega”.

Scritto da: Redazione Novaradio


Articolo precedente

Cultura

“The sign beyond the signature”, l’altra faccia di Exit Enter in mostra alla Street Levels Gallery – ASCOLTA

  FIRENZE - Dal 3 marzo all’1 aprile 2023, Street Levels Gallery di via Palazzuolo , l’unico luogo della città interamente dedicato all’arte urbana, ospita “The sign beyond the signature”, il progetto espositivo che rivela l’altra identità di Exit Enter, street artist fiorentino noto al grande pubblico per il suo iconico ‘omino’. “Conosciamo l'artista dall'inizio del suo lavoro a Firenze e con questa mostra abbiamo voluto lavorare sul suo lato […]

today03/03/2023


Contatti & info

Novaradio Città Futura
La radio comunitaria dell’Arci di Firenze

FM 101.5 Firenze e area metropolitana
FM 87.8 Mugello

Tel 055 0351664
Piazza de’ Ciompi 11
50122 Firenze

0%