News

“Centocinquanta posti di lavoro a rischio nel cantiere Foster” – Foto / Audio

today15/11/2016

Sfondo
share close

operai tav foster10FIRENZE – L’incertezza che regna sovrana sul nodo fiorentino dell’alta velocità mette a rischio decine di posti tra gli operai del cantiere degli ex Macelli.

A denunciarlo sono gli stessi operai impegnati nella costruzione della stazione Foster, che oggi hanno organizzato un presidio di protesta in via Circondaria assieme ai sindacati di settore Fiom Fim e Uilm per chiedere cosa sarà di loro.

Ormai quasi un mese è passato dall’annuncio di FS e Rfi di voler accantonare la stazione AV sotteranea Foster perché anti-economica, eppure – denunciano lavoratori e sindacati – le lavorazioni in cantiere proseguono come se niente fosse, e nessuna comunicazione è arrivata dai committenti né dalle aziende appaltatrici.

Una situazione che preoccupa le maestranze: operai in gran parte provenienti dì fuori regione o di origine straniera, in molti casi con più di 50 anni d’età, quasi tutti con mogli e figli, tutti attirati a Firenze da un cantiere che avrebbe dovuto dare lavoro per molti anni e che invece si sembra destinato ad interrompersi all’improvviso. >>> Ascolta

 

  • cover play_arrow

    “Centocinquanta posti di lavoro a rischio nel cantiere Foster” – Foto / Audio Redazione Novaradio

 

Di questi, 50 lavoratori in subappalto rischiano di trovarsi senza alcun reddito a fine mese, alla scadenza del contratto, ma anche gli altri 100 assunti da Nodavia rischiano di trovarsi senza lavoro se il cantiere dovesse essere sospeso.

“Siamo in una situazone più unic che rara: si discute delle opere mentre i lavori soo già in corso” attacca Marco Benati, segretario Fiom Cgil Firenze, che rilancia l’appello dei sindacati: “Il prefetto convochi al più pesto le parti ad un atavolo, dal Comune alla Regione fino a Nodavia e FS, i lavoratori non possono trattati come un dettaglio”. >>> Ascolta

 

  • cover play_arrow

    “Centocinquanta posti di lavoro a rischio nel cantiere Foster” – Foto / Audio Redazione Novaradio

 

“Alle istituzioni, al governo così come al sindaco Nardella, chiediamo che pretendano da Rfi il rispetto degli impegni presi.” dichiara Laura Zucchini della segreteria Uil Toscana: “Non è possibile in un paese normale qualcuno si alzi una mattina e dica che un’opera di cui si parla da 20 anni non si fa più”. >>> Ascolta

 

  • cover play_arrow

    “Centocinquanta posti di lavoro a rischio nel cantiere Foster” – Foto / Audio Redazione Novaradio

 

Guarda la galleria fotografica

Scritto da: Redazione Novaradio


Articolo precedente

Cultura

Alla Specola i manufatti orientali della collezione Chini

FIRENZE - Saranno esposti da mercoledì 16 novembre al Museo della Specola gli oggetti della collezione di manufatti thailandesi e cinesi raccolti da Galileo Chini tra il 1911 e il 1914 e donati al Museo di Storia naturale dell’Università di Firenze. Il Museo ricorda così l’artista versatile e poliedrico, tra i principali rappresentanti dello stile Liberty in Italia, a 60 anni dalla morte. I cimeli orientali, che Chini donò al […]

today15/11/2016


Contatti & info

Novaradio Città Futura
La radio comunitaria dell’Arci di Firenze

FM 101.5 Firenze e area metropolitana
FM 87.8 Mugello

Tel 055 0351664
Piazza de’ Ciompi 11
50122 Firenze

0%