Cultura

“Spacciamo Culture Interdette”, si apre il bando dei Chille dedicato ai giovani artist* e creativ* – ASCOLTA

today16/01/2024

Sfondo
share close
  • cover play_arrow

    Claudio Ascoli, Chille de la Balanza

FIRENZE – I Chille de la balanza lanciano la terza edizione del Festival “Spacciamo Culture interdette” il progetto promosso dalla compagnia diretta da Claudio Ascoli in partenariato con Accademia Belle Arti Firenze e DiDA Unifi e in collaborazione con istituzioni, associazioni e persone impegnate in percorsi di rigenerazione urbana, di attenzione alla salute mentale e in senso più lato al benessere delle persone e dedicato ad artist*, architett*, attor*, danzator* e drammaturghi*.

Il bando – le cui candidature sono aperte da mercoledì 17 gennaio a lunedì 5 febbraio – si struttura in due sezioni, entrambe rivolte a giovani maggiorenni under 35. La prima “Arte visiva e architettura” prevede un bando per artisti/e di arti visive, architetti/e, designer, paesaggisti/e e pianificatori/trici chiamati/e a intervenire sul tema degli spazi pubblici da restituire alla città, mediante l’interazione tra corpo, spazio e opera d’arte. Tra i 25 selezionati, e che parteciperanno al seminario tematico per il quale sono previsti crediti formativi, ne saranno scelti 10 che beneficeranno di un plafond di 700 euro per realizzare i loro progetti.  La seconda “Teatro e danza” prevede un bando per attori/trici, danzatori/trici e drammaturghi/e, impegnati/e a interpretare o riscrivere storie interdette di ieri e di oggi. Durante il Festival dall’ 11 al 13 maggio una giuria mista di tecnici e pubblico assegnerà agli artisti della sezione Teatro e Danza un primo premio di 500 € ed un secondo di € 300.

L’obiettivo è di veder lavorare insieme artisti di diversi linguaggi che si uniranno in un unico grande evento collettivo. I prescelti, infatti, dopo un’attività di formazione laboratoriale con sopralluoghi/lezioni/incontri con docenti, artisti e comunità locale, saranno accompagnati alla realizzazione di installazioni, opere, performance da presentare nel Festival che si terrà a San Salvi nei giorni dell’anniversario della legge Basaglia, da sabato 11 a lunedì 13 maggio 2023. L’edizione di quest’anno sarà infatti “invasa” dalle iniziative per il centenario della nascita di Franco Basaglia, lo psichiatra veneziano al cui nome è associato la legge 180/78 che sancì il definitivo superamento dei manicomi in Italia. Tra esse la collocazione, sul prato che costeggia la ferrovia, della Scultura Marco Cavallo del XXI secolo, creazione dell’Artista Edoardo Malagigi.

Per partecipare, ogni studente/artista dovrà inviare la propria candidatura singolarmente (indicando eventuali collaborazioni) a bando.chille@gmail.com entro e non oltre il 5 febbraio 2023. Maggiori dettagli sono su www.chille.it.

Scritto da: Redazione Novaradio


Articolo precedente

Cultura

“Una sola voce”, al Brillante cori popolari a sostegno delle Case del popolo alluvionate – ASCOLTA

  FIRENZE - Cinque cori, per una voce sola, in aiuto dei Circoli Arci colpiti dall'alluvione. È la serata speciale in programma venerdì 19 gennaio, che segnerà la prima data del 2024 per il Brillante – Nuovo Teatro Lippi, organizzata da Arci Firenze. Durante i giorni dell'alluvione di novembre scorso le Case del Popolo e i Circoli Arci, con i propri volontari, sono stati fra i primi ad attivarsi, mettendo […]

today16/01/2024


0%