Cultura

Tour de France, al via in città la vendita dei prodotti legati alla corsa gialla

today12/04/2024

Sfondo
share close

FIRENZE – “La prossima edizione del Tour de France sarà fantastica ed assolutamente speciale grazie alla prima partenza nella storia di questa corsa dall’Italia. Sono sicuro che le città che ospiteranno la fase iniziale del Tour sapranno assolutamente accogliere i corridori e tutta l’organizzazione al loro meglio, ed il contesto di pubblico che seguirà la gara farà il resto. Sono emozionato al solo pensiero del Grand Départ da Firenze. Iniziare da questa città era per tutti noi doveroso, sarà un autentico spettacolo”. Così il direttore del Tour de France, Christian Prudhomme che due settimane fa è stato a Firenze per la partenza del countdown dei 100 giorni che mancano al via della mitica corsa francese.

Proprio Prudhomme ha confessato di aver scelto il capoluogo di regione toscano come luogo di partenza delle manifestazione sportiva che premia il suo leader con la maglia gialla per la grande storia ciclistica toscana, e per l’affetto dimostrato sempre dai tanti appassionati delle due ruote. Una passione che è già scoppiata all’ombra del Duomo del Brunelleschi visto che sono diversi i negozi che hanno già colorato le loro vetrine di materiale legato Tour de France. È il caso di Cicli Sergio Bianchi in via San Gallo 42 rosso, a Firenze dove è già disponibile la maglia ufficiale Grand Départ 2024 realizzata da Santini Cycling che rende omaggio alle prime tre tappe del Tour de France con partenza da Firenze, ma anche il cappellino celebrativo delle 3 tappe italiane ovvero Firenze-Rimini, Cesenatico-Bologna e Piacenza-Torino. Un’altra novità per questo evento di portata mondiale, sempre realizzata dal Maglificio Santini, è la maglia da ciclismo dedicata a Firenze che ne onora la ricca storia e l’identità: il colore viola e il giglio sono simboli senza tempo della città, con un omaggio anche al Calcio Storico Fiorentino con i colori dei 4 quartieri storici. Sergio Bianchi per rendere omaggio ad una delle tre competizioni con maggior audience televisiva al mondo – insieme a Olimpiadi e campionati del mondo di calcio – ha inoltre disegnato una nuova maglia dedicata all’evento sportivo più importante di quest’anno in Italia. La maglia da ciclismo presenta una scritta Firenze al centro ed una serie di gigli, simbolo del legame tra la città e lo sport.

“È una meraviglia che ci sia tutta questa voglia dei cittadini di Firenze di essere coinvolti nella nostra corsa-ha aggiunto Prudhomme-. Il fatto che poi le attività commerciali della città abbiano deciso di promuovere il Tour de France attraverso espressioni che uniscano Firenze alla manifestazione rende tutto ancora più speciale, e conferma la bontà della nostra scelta di far sì che la partenza fosse finalmente dall’Italia”. “Non potevamo farci trovare impreparati in vista del prossimo 29 giugno-ha raccontato Lorenzo Bianchi della Cicli Sergio Bianchi- la Grand Départ sarà per sempre un pezzo di storia della nostra città, e la realizzazione di materiale celebrativo è un voler essere protagonisti anche noi di tutto ciò”

Scritto da: Redazione Novaradio


Articolo precedente

Cultura

Migranti, alla Cdp di Settignano incontro e spettacolo teatrale per la “Road map” contro il Patto per la Migrazione Ue: “La vita non può valere 20.000 euro” – ASCOLTA

* FIRENZE - Il Parlamento europeo ha approvato ieri a maggioranza il nuovo Patto per la Migrazione e l'Asilo, documento da anni in discussione che pensato come cornice comune delle regole su gestione dei flussi migratori, accoglienza dei rifugiati e richiedenti asilo, meccanismi dei controlli alle frontiere e collaborazione tra Stati nell'accoglienza. La Riforma si avvia a diventare legge, una volta che sarà approvata anche al Consiglio dei ministri dell'Unione. […]

today12/04/2024


Contatti & info

Novaradio Città Futura
La radio comunitaria dell’Arci di Firenze

FM 101.5 Firenze e area metropolitana
FM 87.8 Mugello

Tel 055 0351664
Piazza de’ Ciompi 11
50122 Firenze

0%