News

Mobilità sostenibile. Firenze Ciclabile: “La Bicipolitana procede ma il vero traguardo è la ‘Città 30’ ” – ASCOLTA

today01/03/2023

Sfondo
share close
  • cover play_arrow

    Tiziano Carducci, Fiab Firenze Ciclabile

 

FIRENZE – Firenze sta facendo molto sul fronte della mobilità ciclabile, ma ancora la strada è lunga – dal completamento delle rete della “Bicipoltina” fino all’implementazione del progetto delle “Città 30” che garantisca mobilità più sostenibile, maggior sicurezza per ciclisti e pedoni e riduzione dell’inquinamento ambientale. E’ giudizio del presidente di Fiab – Firenze, Tiziano Carducci, intervenuto oggi nella rubrica di Novaradio “Welcome to the jungle”.

Sul fronte delle piste ciclabili, negli ultimi mesi si sono moltiplicati gli interventi – da via Scipione Ammirato a via delle Porte Nuove – e in corso ci sono lavori importanti come sull’asse Circondaria-Tanucci e via Canova. Ma ancora molto rimane da fare: “Due linee della Bicipolitana, quella rossa Sorgane-Osmannoro e quella verde (Rovzzano-Canova) sono quasi completate, mentre altre, come quella arancione Careggi-Torregalli e quella gialla Castelo-Ponte a Greve sono ancora sulla carta”.

Ma il futuro della mobilità sostenibile, spiega Carducci, non si gioca solo sulle piste ciclabili, quanto piuttosto nel progetto di “città 30”, già realtà in alcune grandi città come Milano e Bologna, che prevede di arrivare a ridurre la velocità delle auto a 30 km/h nelle strade residenziali e commerciali. Tutti costretti a procedere a passo di lumaca? “In realtà la velocità media delle auto in città già ora è intorno ai 30 km orari – spiega Carducci – quello che bisogna eliminare sono i picchi di velocità che portano agli incidenti: a 30 all’aora il rischio di infortunio mortale è del 15%, a 50 km/h già sale al 70/80%”.Un obiettivo che può essere raggiunto con il “ridisegno” della conformazione delle strade per indurre gli automobilisti a una guida meno pericolosa.  Un esempio è quanto già realizzato in via sperimentale in via di Ripoli (Q3) con lo spostamento delle arre di sosta lungo strada in modo da creare “chicanes” di rallentamento: “Se la sperimentazione andrà bene potrà essere esportata anche altrove”

Scritto da: Redazione Novaradio


Articolo precedente

Cultura

Crisi Maggio, Rizza: “Necessario difendere coro e orchestra. Il vero fallimento è il nuovo teatro” – ASCOLTA

  FIRENZE - "Il maggio ha un patrimonio da difendere, ovvero coro e orchestra, sono le migliori in Italia e godono di credibilità all'estero. Vanno salvaguardati a tutti i costi, tenendoli legati ad un direttore di spicco e ad una forza economica che oggi non c'è". Gabriele Rizza, giornalista culturale collaboratore del Manifesto e del Tirreno, commenta su Novaradio la crisi del Maggio Musicale Fiorentino, dopo le dimissioni del sovrintendente […]

today01/03/2023


Contatti & info

Novaradio Città Futura
La radio comunitaria dell’Arci di Firenze

FM 101.5 Firenze e area metropolitana
FM 87.8 Mugello

Tel 055 0351664
Piazza de’ Ciompi 11
50122 Firenze

0%