News

Rissa a Sollicciano, Grieco (Uilpa): “Invivibile per reclusi e lavoratori. Carcere da chiudere e rifare” – ASCOLTA

today07/02/2024

Sfondo
share close
  • cover play_arrow

    Eleuterio Grieco, segr. reg Uilpa, su Sollicciano 07022024

*

FIRENZE – Dodici agenti di polizia penitenziaria finiti in ospedale, di cui due in gravi condizioni per le ferite riportate agli occhi dall’esplosione di una bomboletta spray: è il bilancio della rissa avvenuta due giorni fa tra due gruppi di detenuti di origine albanese e nigeriana avvenuta due giorni fa nel carcere di Sollicciano. Un episodio che è solo l’ultimo di una lunga serie e riporta l’attenzione tutte le difficoltà che vive il carcere, e la rabbia del personale della polizia penitenziaria che da anni lamenta l’inadeguatezza della struttura, l’inefficienza dei servizi e la carenza di personale.

“Le condizioni di Sollicciano ormai le conoscono tutti. Tanti annunci ma nessun fatto” denuncia tuona Eleuterio Grieco, segretario regionale Uilpa, che punta il dito sui ritardi e le inefficienze in capo alla dirigenza del carcere, passata e presente, ma anche di chi deve decidere il futuro del penitenziario: “A Sollicciano serve una nuova dirigenza” dice senza mezzi termini. E invita tutte le istituzioni a prendere decisioni radicali: “Sollicciano va demolito sezione per sezione e ricostruito secondo i canoni di rispetto delle leggi e dei diritti” di chi ci sta dentro: “A Livorno è stato fatto, i lavori sono andati avanti e sono già state aperte due nuove sezioni. A Firenze invece si continua ad investire su una ristrutturazione” che ha mostrato tutti suoi limiti.

“L’unica parte ristrutturata – spiega Grieco – è il reparto femminile ma ci entra l’acqua; riguardo l’altro blocco che doveva essere sistemato sembra sia stato bloccato perché il primo progetto è sbagliato. Poi ci sono gli altri problemi che fanno sì che Sollicciano non assolve più la sua funzione rieducativa: ambienti insalubri, cimici, topi”. “Fa specie vedere le condizioni in cui sono detenuti i nostri connazionali in altri paesi – dice Grieco riferendosi al caso della detenzione di Ilaria Salis in Ungheria – ma poi facciamo finta che non esista il carcere di Sollicciano, dove è una ordinanza del magistrato di sorveglianza a certificare queste condizioni”

Scritto da: Redazione Novaradio


Articolo precedente

Uncategorized

Sanità, Fp Cgil Firenze: “200 lavoratori in meno nei prossimi 3 anni” – ASCOLTA

* FIRENZE - Un calo di 200 unità nel personale sanitario, tra infermieri, Oss, amministrativi, tecnici, fisioterapisti e altre professionalità, nelle maggiori strutture fiorentine, per via del blocco delle assunzioni e il vincolo della riduzione del personale imposto dal Governo alle aziende sanitarie.  La denuncia arriva dalla Fp Cgil di Firenze: il dato emerge dai piani triennali del fabbisogno del personale appena approvati in Usl Toscana Centro, Aou Careggi e […]

today07/02/2024


Contatti & info

Novaradio Città Futura
La radio comunitaria dell’Arci di Firenze

FM 101.5 Firenze e area metropolitana
FM 87.8 Mugello

Tel 055 0351664
Piazza de’ Ciompi 11
50122 Firenze

0%