Cultura

“Una Tempesta”, dall’isola di Gorgona al Teatro delle Arti lo spettacolo realizzato insieme ai detenuti – ASCOLTA

today17/04/2024

Sfondo
share close
  • cover play_arrow

    Francesco Giorgi – 17 aprile 2024

+

FIRENZE – Una produzione ideata e realizzata nel Carcere di Gorgona dalla compagnia Teatro popolare d’arte, in collaborazione con la Casa di reclusione di Gorgona e con il sostegno della Regione Toscana, nata nell’ambito del progetto di teatro carcere “Il Teatro del Mare”. È “Una Tempesta”, lo spettacolo in scena giovedì 18 e venerdì 19 aprile, ore 20.30 al Teatro delle Arti di Lastra a Signa, frutto di un laboratorio teatrale e musicale che la compagnia Teatro popolare d’arte ha condotto la scorsa stagione con i detenuti, per dare loro un’esperienza fondata sulla comunicazione sociale attraverso i linguaggi della scena.

Oggi i detenuti salgono sul palco del Teatro delle Arti in una versione riadattata per il pubblico della sala. Con la regia di Gianfranco Pedullà e la collaborazione musicale di Francesco Giorgi e il contributo attoriale di Chiara Migliorini, Anita Donzellotti, Giacomo Falai e Vincenzo Infantino, si presenta l’allestimento scenico, dedicato alla Tempesta, ultima grande opera di Shakespeare, ambientata su un’isola e, inevitabilmente, ultimo episodio della Trilogia Il Teatro del Mare.

Il primo episodio della Trilogia, Ulisse è stato premiato dall’Associazione Nazionale critici del teatro, dalla rivista Catarsi e da Teatri delle diversità, quale migliore spettacolo di teatro sociale nel 2020 in Italia. Nel 2022 è stato realizzato il secondo episodio Metamorfosi, ispirato all’omonimo testo di Ovidio. Il terzo episodio Una Tempesta esplora il rapporto fra uomo e natura (natura esterna ma anche natura interiore). “Abbiamo realizzato uno spettacolo sui miti del Mediterraneo, in forma itinerante nell’isola che, così, ha assunto essa stessa una forma simbolica, divenendo un grande palcoscenico – dice il regista Gianfranco Pedullà – in questa stagione i detenuti escono dall’isola e salgono sul palco per ricreare quella esperienza tragica e comica al tempo stesso, come la vita, di cui ci sforziamo di scomporre e ricomporre le tempeste che tutti dobbiamo attraversare”.

A Maggio (22-27/5) gli studenti di alcune scuole della città metropolitana assisteranno sull’isola di Gorgona all’esperienza immersiva, in cui il pubblico è coinvolto, isolato dal resto del mondo, e calato in una singolare dimensione teatrale. L’idea è quella di replicare l’esperienza di questi anni che dal 2020 ha visto crescere il progetto e invitare il pubblico a prendere il traghetto ‘Superba’ dal porto di Livorno e sbarcare nell’isola, per assistere allo spettacolo, seguito da un rinfresco e da un incontro con la Compagnia, per poi ripartire verso la terraferma.

Scritto da: Redazione Novaradio


Articolo precedente

Cultura

Zap The Lap e Fabrizio Bosso live al Brillante – Nuovo Teatro Lippi – ASCOLTA

+ FIRENZE - Secondo appuntamento domani, 18 aprile, per la rassegna Brillante is a festival organizzata da Music Pool in collaborazione con Arci Firenze al Brillante- Nuovo Teatro Lippi, sul palco la band Zap The Lap con ospite d’eccezione Fabrizio Bosso. Zap the Lap nasce dalla collaborazione che ha avuto origine all’interno della funky-band Dirotta su Cuba. Dopo l’esperienza in tour e in studio, i quattro Zap the Lap si […]

today17/04/2024 1


Contatti & info

Novaradio Città Futura
La radio comunitaria dell’Arci di Firenze

FM 101.5 Firenze e area metropolitana
FM 87.8 Mugello

Tel 055 0351664
Piazza de’ Ciompi 11
50122 Firenze

0%