Cultura

La compagnia teatrale del carcere minorile Meucci protagonista di “Spiragli. Teatri dietro le quinte” – ASCOLTA

today25/06/2024 1

Sfondo
share close
  • cover play_arrow

    Claudio Suzzi, direttore artistico

  • cover play_arrow

    Antonia Bianco, direttrice carcere Meucci

  • cover play_arrow

    Valentina Gensini, MAD

FIRENZE – Un festival d’arte itinerante fra carcere e città: torna per la sua sesta edizione Spiragli – Teatri dietro le quinte, la rassegna organizzata dalla Compagnia Interazioni elementari, diretta da Claudio Suzzi e inserita nel calendario dell’Estate Fiorentina in programma dal 28 giugno al 12 luglio.

Protagonisti, spiega una nota, sono alcuni talenti della scena teatrale contemporanea internazionale, insieme agli attori stessi della compagnia, che portano in scena gli spettacoli frutto della loro ricerca. Il Festival rappresenta anche l’occasione per porre i riflettori sul lavoro che la Compagnia Interazioni Elementari svolge, dal 2017, nel carcere minorile di Firenze, all’interno del quale, grazie al teatro, si coinvolgono i giovani detenuti nel laboratorio di arti performative dal titolo “La Piccola Accademia degli stupori”. Il cartellone di spettacoli ed eventi si pone l’obiettivo di costruire un ponte tra il carcere minorile G. Meucci” e la comunità locale.

Dopo una serata di anteprima del festival, in programma il 28 giugno alle 18 con il Radio Oblivion dj set al Centro G, la rassegna entra nel vivo l’1 e 2 luglio, dalle 10 alle 17, al Lavoratorio, in via Giovanni Lanza, 64/A, con il workshop “Il tartufo di Molière” tenuto da uno dei protagonisti del festival, Michele Sinisi, attore e regista teatrale. Tra gli appuntamenti, il 2 luglio, alle 10:30 alla Casa delle Donne è in programma la conferenza “Teatro e violenza in Colombia”. Il 3 luglio, alle Ex Leopoldine alle 21, prima regionale dello spettacolo “La simpatia di tutte le cose”, di Michele Sinisi. Il 12 luglio, alle 19:30, all’istituto penitenziario minorile G. Meucci si terrà “Il viaggio dell’eroe”, restituzione del laboratorio di teatro “La Piccola Accademia degli Stupori” tenuto dalla compagnia teatrale all’interno del carcere. A chiudere il festival, il 13 luglio alle 20, una festa con djset finale al Giardino della Catena nel parco delle Cascine.

Scritto da: Redazione Novaradio


Articolo precedente

News

Elezioni comunali, Fossi (segr. Pd Toscana) lancia l’avvertimento per le Regionali 2025: “Basta veti ed equilibrismi” – ASCOLTA

* FIRENZE - "Da domani iniziamo a costruire la coalizione per le regionali, a partire dalle alleanze. Ripartiamo con grande slancio e uno spirito di inclusione" e "vogliamo costruire un laboratorio di centrosinistra aperto a tutte le forze che si ritroveranno in questo orizzonte". Lo ha detto il segretario del Pd Toscana Emiliano Fossi commentando l'esito del voto nella regione dopo i ballottaggi. "Non accetteremo veti da nessuno - ha […]

today25/06/2024


0%