Cultura

“Tanta soddisfazione”, per la 6/a edizione di Stella Rossa, la festa di Arci Firenze che secondo alcuni “dovrebbe durare tutto l’anno” – ASCOLTA

today08/07/2024

Sfondo
share close
  • cover play_arrow

    Marzia Frediani, presidente Arci Firenze

  • cover play_arrow

    Daniele Bianchini, direttore Novaradio

  • cover play_arrow

    Davide Morena, Bliff

  • cover play_arrow

    Elena Mistrello, autrice di “Tracciato Palestina”

  • cover play_arrow

    Giuseppe Ciarallo, curatore mostra “L’eco del padrone”

  • cover play_arrow

    Daniele Crini e Giampaolo Gorla (fonici e molto altro) + Edoardo Treviri e Alessandra Scapati (banchino Arci)

  • cover play_arrow

    Lorenzo, Ettore, Bianca, Ilaria, Alice, Riccardo, Luca e Pietro (volontari)

FIRENZE – “Stella Rossa dovrebbe durare tutto l’anno, ma con tanti ‘riposini’ nel mezzo”, è il parere di Lorenzo, uno degli oltre 100 volontari che dal 3 al 7 luglio hanno contribuito ad organizzare la festa di Arci Firenze all’Sms di Rifredi, collaborando con tutta la segreteria del comitato territoriale.

“È andata molto bene, siamo molto stanchi, però è stata un’edizione che ci ha dato tanta soddisfazione”, commenta a caldo durante l’ultima serata di festa Marzia Frediani, la presidente di Arci Firenze, che spiega “mi ha colpito quest’anno la presenza di molte più famiglie che hanno animato la festa già dal pomeriggio per partecipare ai laboratori dedicati ai bambini e ai ragazzi, via via poi la festa si è riempita di ragazzi, ragazze persone che hanno ascoltato i talk, i concerti e partecipato alle cene. Tante persone diverse che poi sembrano un corpo solo in questa festa”.

Soddisaftti anche i tanti volontari che hanno lavorato alla festa: “È andata da paura”, dice Ilaria, “è stato veramente incredibile, abbiamo lavorato tutti insieme e abbiamo creato una dinamicità vincente”, le fa eco Alice. “Tanta gente e i concerti molto belli, feste così all’Sms non si sono mai viste, fa bene al quartiere”, aggiugono Luca e Pietro.

A Stella Rossa anche un festival nel festival, quello organizzato dal fumettificio Bliff che ha proposto laboratori, talk e una mostra, come ha raccontato Davide Morena, di Bliff. Spazio anche alle dirette di Novaradio, che ogni giorno ha trasmesso dalla festa dalle 17 fino a mezzanotte circa. “Sono occasioni importanti per i volontari e le volontarie della radio, che hanno l’occasione di misurarsi con il pubblico e intervistare ospiti eccezionali”, spiega il direttore di Novaradio Daniele Bianchini.

Scritto da: Redazione Novaradio


Articolo precedente

News

Suicidio a Sollicciano, Maggiora (Camere Penali): “Nordio e Meloni vengano qui”. Funaro: “Necessari interventi urgenti” – ASCOLTA

* FIRENZE - "Quella accaduta ieri è una tragedia che fa parte di una lunga, dall'inizio dell'anno sono già 53 le persone che si sono tolte la vita nelle carceri. Non è più tollerabile ed è dipendente da una non scelta politica. Non possiamo più far finta di niente, non lo facciamo da tanto tempo, ma la nostra voce è totalmente inascoltata. L'unico appello forte che possiamo fare è invitare […]

today05/07/2024


0%