News

Alto Mugello, 2 milioni solo per gli interventi urgenti sulle strade. Il sindaco di Marradi: “Serve l’emergenza nazionale”

today22/05/2023

Sfondo
share close
  • cover play_arrow

    Tommaso Triberti, sindaco Marradi, 22 maggio 2023

ALTO MUGELLO – All’indomani della visita della premier Meloni nelle zone alluvionate della Romagna e alla vigilia del Consiglio dei ministri in cui si stanzieranno gli aiuti, l’Alto Mugello guarda con speranza e preoccupazione a quel che succederà: il rischio concreto è infatti che la Toscana sia esclusa dalla dichiarazione di “emergenza nazionale” e quindi dalla prima tranche di fondi straordinari.

“La Regione  ci ha dato il via libera sui ripristini con l’emergenza regionale, ma questi sono interventi preliminari, in somma urgenza” dice stamani a Novaradio il sindaco di Marradi, Tommaso Triberti: “Stiamo cercando di tornare se non alla normalità, ad una quotidianità”. Ripristinati intanto i collegamenti con la frazione di Lutirano (150 persone) e riaperte le scuole, ma rimangono case isolate e una frazione ancora evacuata.

“Abbiamo stimato un paio di milioni di euro solo per il ripristino della viabilità – spiega il sindaco – ma per la ‘fase due’ è fondamentale quel che succederà nel Consiglio del Ministri” di domani. “Il sistema viario come l’abbiamo conosciuto fino ad una settimana fa non tornerà più ad essere quello che era, solo con le risorse si può pensare di ricostruire. Senza, lasceremmo dei territori martoriati. Sono convinto che il governo si debba far carico di questa esigenza”. Esigenza che i sindaci proveranno a segnalare  anche al Capo dello Stato, Sergio Mattarella, che il 27 maggio prossimo sarà in Mugello per il 100/o dalla nascita di don MIlani: “Gli rappresenteremo la criticità di questo momento, questa situazione si risolverà, se ci saranno le risorse, in qualche anno, non in qualche mese”.

Scritto da: Redazione Novaradio


Articolo precedente

News

Maggio Musicale, 12 ML di buco da ripianare. Betti (Cisl): “Non si faccia pagare ai lavoratori la crisi” – ASCOLTA

  FIRENZE - Ci sono 12 milioni di euro “come minimo” da trovare entro pochi mesi per il Maggio Musicale Fiorentino arrivare all'equilibrio di bilancio fino a metà 2024,a fronte dei 6 milioni di deficit sul 2022 e quello di circa 2,5 milioni prevista nella variazione al budget 2023. E' il drammatico quadro dei conti delineato nei giorni scorsi dal commissario straordinario Onofrio Cutaia parlando con i sindacati. Alla richiesta […]

today22/05/2023


Contatti & info

Novaradio Città Futura
La radio comunitaria dell’Arci di Firenze

FM 101.5 Firenze e area metropolitana
FM 87.8 Mugello

Tel 055 0351664
Piazza de’ Ciompi 11
50122 Firenze

0%