News

Comitato No Nato: manifestazione il 4 novembre a Firenze. “Chiarezza su un progetto che avrebbe impatti rilevanti sul quartiere”

today02/11/2023

Sfondo
share close
  • cover play_arrow

    orsetti no nato

  • cover play_arrow

    pinelli no nato

FIRENZE – Sabato 4 novembre ore 14.30, Largo De Gasperi a Firenze. Il Comitato “No Comando NATO nè a Firenze nè altrove” chiama alla mobilitazione per le vie di Firenze per opporsi a un progetto che cambierebbe in modo profondo la vita di un quartiere e l’anima civile di Firenze.Questo l’appuntamento lanciato oggi dal Comitato che ha presentato la manifestazione in una conferenza stampa a Palazzo Vecchio.

“C’è un elemento ancora irrisolto in tutta questa vicenda” ha sottolineato Sandra Carpi Lapi, attivista e tra le promotrici e i promotori del Comitato, “ed è la mancanza di chiarezza e di trasparenza, nonostante le numerose richieste inviate all’amministrazione fiorentina. Ci saranno impatti e ricadute sul territorio e nel quartiere che cambieranno molto probabilmente la vita degli abitanti, ma su questo non ci è permesso di sapere nulla. Stiamo parlando di una struttura decisionale, strategica che porterà a una militarizzazione crescente del territorio”

“Crediamo sia necessario che questo argomento rientri nella discussione pubblica e politica di questa città” chiarisce Alessandro Orsetti, tra i promotori del Comitato e della manifestazione, “da cui è stato sostanzialmente assente per mesi. Questo nonostante Firenze sia tradizionalmente una città di pace e nonostante le diecimila persone che recentemente hanno partecipato alla fiaccolata a San Miniato, che dimostrano come nella nostra città ci sia bisogno di parlare di pace. La proposta di insediamento di un comando Nato cozza con questa realtà e con l’esigenza di sicurezza dei cittadini e delle cittadine. La manifestazione del 4 novembre vuole dare l’opportunità a tutte e tutti di poter esprimere queste sensibilità”.

“La manifestazione tiene assieme un tema territoriale, nazionale e internazionale” rilancia Davide Pinelli, attivista e tra i fondatori del Comitato. “Tutto nasce da un No al Comando Nato, alle ricadute sui cittadini dovuti ai protocolli di sicurezza, soprattutto in una fase di escalation bellica, all’impatto che la fascia di sicurezza attorno al Comando potrà avere sulla vita del quartiere e sul parco fluviale lì accanto. Si tratta di priorità su cui abbiamo richiesto chiarimenti, mai arrivati. Ma è un tema anche nazionale, considerato che aumentano le spese militari a discapito di quelle sociali, nonostante l’inflazione sia alta, i salari rimangano al palo e la scuola e la sanità siano sottofinanziate. E in questo scenario”, conclude, “non possiamo guardare ai diversi scenari di guerra dove la NATO direttamente o indirettamente sta giocando un ruolo”.

La manifestazione partirà in largo De Gasperi a Firenze davanti alla sede RAI alle ore 14.30, passerà da Lungarno Aldo Moro, quindi via Aretina passando davanti alle case popolari di Bellariva, proseguendo per Varlungo sulla via Aretina, via Rocca Tedalda, quindi passaggio davanti al Tuscany Hall e ritorno in largo De Gasperi.

 

Scritto da: Redazione Novaradio


Articolo precedente

Cultura

Una cena indiana, il “Circo in CircoLo” e tante altre iniziative al Circolo Arci Villamagna – ASCOLTA

Il Circolo Arci di Villamagna "Camillo Protto", nel Comune di Bagno a Ripoli, si prepara ad un mese di Novembre davvero ricco di appuntamenti. Si inizia Venerdì 3 Novembre alle ore 20.00 con la prima serata di FreeDay, le cene a tema del Venerdì che serviranno per raccogliere fondi da destinare al restauro del teatro del circolo. Questo venerdì menu indiano e a seguire video e selezione musicale a cura […]

today02/11/2023


Contatti & info

Novaradio Città Futura
La radio comunitaria dell’Arci di Firenze

FM 101.5 Firenze e area metropolitana
FM 87.8 Mugello

Tel 055 0351664
Piazza de’ Ciompi 11
50122 Firenze

0%