News

Covid e influenza, il Pronto Soccorso di Torregalli torna a respirare. “Ma il problema della carenza di personale rimane” – ASCOLTA

today03/01/2024

Sfondo
share close
  • cover play_arrow

    Gianfranco Giannasi 3 gennaio 2024

*

FIRENZE – In via di lenta normalizzazione la situazione al Pronto Soccorso dell’ospedale di Torregalli, che nei giorni intono a Capodanno –  al pari di analoghe strutture dell’Asl Toscana Centro – ha visto un picco straordinario di accessi dovuti soprattutto a casi di influenza e covid, in particolare di persone anziane costrette al ricovero. “Adesso va meglio, stamani ad esempio abbiamo 35 persone  – spiega il primario Gianfranco Giannasi – ma nei giorni scorsi ci siamo trovati in difficoltà a causa dell’interruzione durante le feste del servizio dei geriatri del Girot, che permette una migliore gestione dei pazienti”, oltre che del diradamento del servizio di copertura dei medici di famiglia. Rimane il problema dei cosiddetti “accessi impropri“, ammette Giannasi, con perfino “ventenni si presentano al Pronto Soccorso per un po’ di febbre e influenza”.

Un tema annoso, quello dell’assenza di filtro che impedisca ai codici bianchi di accedere al DEA, che è tra le principali cause di difficoltà de Pronto Soccorso: “Serve un potenziamento dei servizi alternativi, dalle Case di Comunità alla riforma della Guardia Medica che prevede la creazione di presidi vicino ai Pronto Soccorso. Il problema di base – ricorda però Giannasi – rimane sempre lo stesso: la mancanza di personale medico”, scoraggiato dai carichi di lavoro: “Ci sono più medici disposti a lavorate nel 118 che nei pronto soccorso”. La questione riguarda non solo gli insufficienti nuovi ingressi, ma anche la fuga dai reparti: “Solo da noi ci sono 3 medici che nei prossimi mesi lasceranno per andare a fare i Medici di Famiglia”.

Scritto da: Redazione Novaradio


Articolo precedente

News

“A 2 mesi dall’alluvione, a Campi Bisenzio nessun fondo dal governo e Stato latitante”. Domani la serata benefica di Pelù e Massini

* CAMPI BISENZIO (FI) -  A due mesi dall'alluvione che ha devastato la Toscana centrale, a Campi Bisenzio situazione è tutt'altro che tornata alla normalità. Lo conferma a Novaradio la vicesindaca Federica Petti, alla vigilia della serata-evento di raccolta fondi "RiparTiAmo", promossa da Stefano Massini, Piero Pelù e Fiorella Mannoia. "Ci sono ancora 900 case inagibili, il 40% delle imprese che ancora non è ripartito, tantissimi cittadini che hanno perso […]

today02/01/2024 1


Contatti & info

Novaradio Città Futura
La radio comunitaria dell’Arci di Firenze

FM 101.5 Firenze e area metropolitana
FM 87.8 Mugello

Tel 055 0351664
Piazza de’ Ciompi 11
50122 Firenze

0%